da visitare

S.AGATA   » vai al sito   –   a soli 16 Km – 19 minuti dalla Cantina!          Immaginate un tronco di piramide, e tutt’attorno centinaia di case, minuscole e immaginate di trovarvi, sul calar della sera, di fronte ad un presepio, con tante luci a far da scenario magico. Questa è Sant’Agata di Puglia, certamente uno dei paesi più suggestivi della Daunia!

Luoghi di interesse turistico: Castello Imperiale; Borgo Medioevale; Parco urbano delle opere in pietra; Chiesa Sant’Agata; Palazzo Volpe; Palazzo de Marinis Calcagno; Palazzo Capria; Palazzo Torraca; Palazzo Vinciguerra; Palazzo Barbato; Ponte romano sul Calaggio.

 

ASCOLI SATRIANO   » vai al sito   –   a soli 16,4 Km – 20 minuti dalla Cantina!          Un territorio costellato da insediamenti archeologici testimonia la vivacità che ha caratterizzato il passato e la storia di Ascoli Satriano dove si svolse nel 279 a.C. la battaglia tra Pirro e l’esercito Romano. La storia più antica di Ascoli Satriano è emersa a più riprese ed un’intera collina, oggi Parco Archeologico, può considerarsi uno straordinario Museo a cielo aperto.

Luoghi di interesse turistico e culturale: Parco Archeologico dei Dauni; Museo Archeologico; Centro storico; Palazzo Ducale; Cattedrale; Biblioteca Comunale;Mosaici della Domus; Area Archeologica di Villa Faragola.

 

MELFI   » vai al sito   –   a soli 28 km – 37 minuti dalla Cantina!          « Melfi nobile città dell’Apulia, circonvallata da mura di pietra, celebre per salubrità dell’aria, per affluenza di popolazioni, per fertilità dei suoi campi, ha un castello costruito su di una rupe ripidissima, opera mirabile dei Normanni » (Federico II di Svevia). Così Melfi, con il suo imponente castello normanno-svevo, sorge ai piedi del Monte Vulture con lo spettacolare scenario dell’antico borgo medioevale e lo splendore del Duomo.

Luoghi di interesse storico e culturale: Castello di Melfi, Museo archeologico, museo Diocesano, Cattedrale di Santa Maria Assunta, Centro storico, Chiesa Rupestre  di Santa Margherita, Cinta Muraria, Porta Venosina, il tutto accompagnato da panoramiche mozzafiato!

.

BOVINO   » vai al sito   –   a soli 34,4, km dalla Cantina!           Fu l’antica colonia romana Vibinum, come testimoniano i numerosi reperti archeologici oggi custoditi nel bel museo. Citata da Plinio, nel 217 a.C. quando Annibale la cinse d’assedio. La cittadina offre una bella visuale della Valle del Cervaro e dall’alto dei suoi quasi 650 metri sul livello del mare vanta un’aria sempre gradevole. L’ambiente naturale che la circonda, fatto di boschi e ruscelli, è stato teatro – nei secoli scorsi – di episodi legati alle storie dei nostrani briganti che resero celebre questo territorio noto come il “Vallo di Bovino”.

Luoghi di interesse turistico: Centro storico; Cattedrale; Museo Civico; Museo e biblioteca diocesana; Castello; Acquedotto Romano; Santuario di Valleverde; Valle di Bovino; Torrente Cervaro; Chiesa del Rosario; Chiesa dell’Annunziata; Chiesa di San Francesco; Chiesa di San Pietro; Chiesa di Santa Maria delle Grazie; Reliquia della Sacra Spina.

 

SANTUARIO DELL’INCORONATA   » vai al sito   –   a soli 41 km – 50 minuti dalla Cantina!          Nel segno della continuità spirituale il Santuario della Madonna dell’Incoronata conserva gelosamente tutto un patrimonio spirituale legato al culto della Madonna dell’Incoronata.

Sito ufficiale del Santuario dell’Incoronata: www.santuarioincoronata.it

 

TROIA   » vai al sito   –   a soli 45 km – 41 minuti dalla Cantina!           Sulle prime colline dell’Appennino Daunio si incontra Troia, nota ovunque per lo splendido rosone ricamato della sua celebre Cattedrale!

Luoghi di interesse turistico e culturale: Cattedrale; San Basilio Magno; Museo del Tesoro della Cattedrale; Museo Diocesano; Museo Civico.

 

S. GIOVANNI ROTONDO   » vai al sito   –   a soli 86,4 Km – 81 minuti dalla Cantina!          La storia più recente della città di San Giovanni Rotondo coincide con quella del Convento e di Padre Pio da Pietrelcina, giuntovi il 28 luglio 1916. Qui, da allora al 23 settembre 1968, visse e morì Padre Pio da Pietrelcina!

Sito ufficiale del Convento Santuario di San Pio: www.conventosantuariopadrepio.it